Prossimo evento
  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Prossimo evento

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Gruppo Ministranti

Il gruppo dei ministranti della parrocchia di San Pio X in Avezzano è composto da ragazzi e ragazze di età compresa dai 10 fino ai 20 anni. Il servizio che svolge ogni ministrante all’interno della nostra parrocchia è prettamente liturgico e ciò comporta il servizio alla Celebrazione eucaristica domenicale; essi con la loro testimonianza discreta e sincera coadiuvano il celebrante a manifestare la bellezza del legame d’amicizia con Gesù.

 

Il termine “ministrante” è subentrato col tempo al termine “chierichetto”, esso, infatti, deriva dal latino ministrans, cioè “colui che serve”, secondo l’esempio di Gesù che non è venuto per essere servito ma per servire. La peculiarità del ministrante si caratterizza dallo svolgimento di un vero e proprio ministero liturgico,così come i lettori, gli accoliti, i cantori ma è un compito tutto singolare e costitutivo perché ciascuno nella Chiesa e nella vita è chiamato a qualcosa di bello; essi esercitano il proprio ufficio con quella sincera pietà e con quel buon ordine che conviene a un così grande ministero e che il popolo di Dio esige giustamente da essi. Bisogna dunque che tali persone siano educate con cura, ognuna secondo la propria condizione, allo spirito liturgico, e siano formate a svolgere la propria parte secondo le norme stabilite e con ordine.(cfr. Sacrosanctum Concilium, 29).

 

Essere ministrante non si limita soltanto al servizio all’Altare, da svolgere con diligenza, prodigalità, responsabilità e accuratezza; il ministrante è un ragazzo/a che mendiate il Battesimo è divenuto amico di Gesù che ci ha rivelato il volto di Dio che è Amore; egli nella vita di ogni giorno e con tutti desidera intessere quel legame di amicizia che Gesù ci ha trasmesso secondo il comandamento dell’amore: da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri (Gv 13,35).

 

Allora è ministrante, ogni ragazzo o ragazza, adolescente o giovane che essendo stato coinvolto in un legame di amicizia con Gesù pone al servizio della Chiesa la propria vita per contribuire all’espressione di quella sinfonia d’amore all’interno del cammino ecclesiale.